Skip to main content

Carne Picanha al barbecue

Da gustare con Birra Flea Violante – Belgian Strong Ale 

 

Ingredienti per 2 persone: 

  • Picanha intera – da circa 2 kg
  • Birra Flea Violante – Belgian Strong Ale
  • Salsa (lime, aglio, cipollotto, peperoncino secco)
  • Banane (abbastanza mature)
  • Purea di patate dolci (patate dolci, kefir, birra)
  • Insalatina (ravanelli, finocchio, carota, pomodoro, avocado)
  • Olio Extra Vergine d’Oliva Flea

 

Procedimento

La Picanha è un taglio di carne tipico della cucina brasiliana, corrispondente al “codone di manzo” o “punta di sottofesa”. Si tratta di un taglio dalla forma triangolare, su uno dei due lati è presente un caratteristico strato di grasso spesso uno o due centimetri.

Se comprate questa carne sottovuoto, toglietela dal frigo circa un’ora prima e poi toglietela dal sottovuoto subito prima di cucinarla, asciugandola tamponando con della carta da cucina.

Per insaporirla meglio fate delle incisioni lungo lo strato di grasso, prestando attenzione a non incidere la parte magra della carne.

Condite con sale e pepe, fate scaldare la piastra e appoggiateci sopra la carne sul lato più grasso: in parte il grasso si scioglierà insaporendo tutta la carne. Lasciate in cottura su questo lato circa 10/15 minuti, se avete un termometro dovrete portarla a 50 gradi circa. Per il barbecue, è importante avere il coperchio perché il calore si distribuisce uniformemente come in forno.

Adesso passate ai contorni.

Pelate il cipollotto fresco, tagliatelo a listarelle sottili e mettetelo in padella (o wok) insieme ad un filo d’olio d’oliva, quando soffrigge versate i piselli con un po’ d’acqua e un pizzico di sale.

Bollite le patate gialle per circa 25/30 minuti con la buccia (lo chef consiglia di non bucare la patata con una forchetta, al massimo potete usare uno stecchino per controllare la cottura alla fine), poi le pelate, le tagliate a pezzi grossolani e le schiacciate con la forchetta per creare una purea. Per raggiungere il sapore e la consistenza desiderata, aggiungete il kefir che conferirà un tocco di acidità, un goccio di birra, sale, pepe e finocchietto (o timo o qualsiasi erba a piacimento).

Pelate le carote, poi con un pelapatate fate delle sfogliette di carote molto sottili, tagliate anche i ravanelli e il finocchio a rondelle e fette molto sottili. Mettete tutto in acqua e ghiaccio per dargli una maggiore croccantezza.

Prendete il pomodoro Merinda e tagliatelo come volete, a fette, pezzi o spicchi.

Con l’aiuto di un cucchiaio prelevate la polpa di uno o mezzo avocado e tagliatela a dadini, deve essere bello maturo.

Preparate poi la vostra salsa. Spremete il lime in una ciotola, aggiungete mezzo cipollotto tritato finemente con un coltello, peperoncino secco, uno spicchio d’aglio schiacciato con coltello e olio extra vergine d’oliva. Mescolate il tutto con una forchetta per amalgamare tutti gli ingredienti.

Pelate le banane e mettetele sulla griglia da intere, dopo poco voltatele sotto sopra: l’esterno deve essere croccante e l’interno morbido.

Togliete la carne dalla griglia, ma attendete qualche minuto prima di passare al taglio. Fatela raffreddare, così che tutti i liquidi vadano al centro.

Finalmente impiattate:

Purea di patate dolci, finocchietto, birra e kefir

Poi mettete insieme i finocchi, carote, ravanelli, avocado e pomodorini

Piselli

Banane grigliate

Infine servite la Picanha tagliata a fettine abbastanza sottili, accanto alla salsetta.

Per non perderti nessuna novità sull’Universo Flea, segui le nostre pagine Facebook ed Instagram!

Leave a Reply